Come arrivare nella Zona

Come arrivare nella Zona

Come golfisti abbiamo la fortuna di avere il tempo di pianificare il nostro approccio a tutti i nostri vari colpi. Altri sport come il calcio, il calcio, il basket, il baseball e le corse di sci sono reazionari e richiedono molta più pratica e lavoro per sviluppare il tuo processo per arrivare “nella zona”.

Come golfisti (o anche tiri liberi nel basket) possiamo costruire una routine che può aiutarci a camminare in quel momento di essere in uno stato di flusso o nella zona. Ora, come golfisti ricreativi sappiamo che non stiamo andando a ottenere nella zona per ogni colpo, ma anche se non otteniamo tutta la strada ci possiamo avvicinare. Avvicinandoci alla zona possiamo ancora fare del bene. I nostri scatti potrebbero non essere perfetti, ma possiamo rimuovere i colpi catastrofici e speriamo solo che siano “non così buoni”.

Cosa succede se il golf non è il tuo sport principale?

Tradizionalmente le persone pensano al gioco mentale come a trattare con le emozioni, e questo è certamente parte di esso, ma non è l’unica cosa. Quando si tratta di essere in quello stato di messa a fuoco, o nella zona, devi essere in sintonia con i tuoi sensi e i tuoi pensieri e le tue emozioni devono essere davvero silenziosi. Quindi, se siete provenienti da un altro sport e pensando a tutti i pezzi in movimento del golf swing e che cosa dovete fare non sei davvero in quello stato focalizzato. È uno stato mentale molto tranquillo e calmo. Vuoi sentirti rilassato e quasi privo di pensiero. Certamente non pensare a quello che è appena successo l’ultima buca o quello che potrebbe essere di fronte a voi in un buco o due. Pensala in questo modo, non è quanto è alto il tuo soffitto. E ‘quanto il soffitto e’ vicino al pavimento.

Cosa possiamo fare nella nostra routine pre-shot per aiutare?

Troppo spesso non separiamo il focus in due gruppi. Focus cognitivo e focus sensoriale. L’attenzione cognitiva è il pensiero; quanto è lontano, dov’è il vento, ecc. L’attenzione sensoriale è più sui sentimenti. E ‘ quello che dobbiamo fare mentre oscilliamo. Se stiamo pensando, siamo bloccati in quella modalità cognitiva e non possiamo raggiungere quella modalità di picco. Una volta che sappiamo che possiamo ottenere più impatto dalla respirazione alfa.

Concentrarsi sulla respirazione in per sei secondi e fuori per sei secondi. Quando lo facciamo, vogliamo davvero pensare all’aria che entra e poi esce dai tuoi polmoni. Questo innesca una risposta nel tuo corpo e nel tuo cervello che ti mette molto più in modalità prestazioni.

Due secchi principali

Ogni giocatore ha una modalità di senso che si fidano di più con determinati colpi. Alcune persone sono più orientate visivamente, come Jack Nicklaus. Altri sono più come le coppie Freddy che si basano più sulla sensazione dello swing. Dovresti davvero andare al driving range e testare quale risuona di più con te. Questo può flip flop a seconda di quale colpo si sta in piedi sopra. Potresti essere un giocatore orientato alla sensazione con le tue oscillazioni complete, ma potresti essere un giocatore più orientato visivamente per i colpi di chip. Questo sarebbe qualcuno che guarda il punto di atterraggio e immagina dove sarebbe srotolato.

Per i golfisti più recenti è spesso più facile creare fiducia nella visuale di come il club avrà un impatto sulla palla perché non sanno necessariamente come si sente ancora un ritmo “buono”.

Per i golfisti di livello superiore potrebbe essere qualsiasi cosa. Prova a colpire un colpo e concentrati solo su dove finirà la palla. Quindi provare uno concentrandosi sulla forma del colpo. Infine provare uno concentrandosi su ciò che il club sta facendo a impact. In seguito, cercare di capire quale era più facile fidarsi e questo è un buon punto di partenza.

Maggiori informazioni su Geoff

www.ggzap.com

Episodio precedente di Geoff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.