Romanzi Dime e il Boom del libro a buon mercato

Questo contenuto contiene link di affiliazione. Quando acquisti tramite questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

La storia dei romanzi dime racconta la storia di come i libri a buon mercato hanno portato ad una maggiore alfabetizzazione nelle classi lavoratrici. Fino a quando ho iniziato la ricerca di questo post, ho pensato romanzi dime erano la stessa cosa di pulp fiction (falso). Avevo sentito parlare di loro, vagamente, ma non ho mai imparato nulla su di loro-sorprendente, considerando che ho una laurea in letteratura inglese e sono un professionista della biblioteca. Questa svista è un vero peccato, considerando che questi libri hanno contribuito a pionierizzare la scrittura di genere come pulp fiction e romanzi polizieschi. Probabilmente avete anche sentito parlare del loro equivalente con sede in Inghilterra, che aveva il nome molto più sexy di ‘penny dreadfuls’.

I romanzi di Dime in America cominciarono ad apparire intorno ai primi anni 1860, e la loro composizione economica e simile a un libretto rendeva l’atto di possedere libri più accessibile a una gamma più ampia di persone. Ad un costo di 5-15¢ ciascuno, la lettura non era più solo per l’aristocrazia. Il prezzo ha aiutato i libri nelle mani della classe operaia; prima di questo, libri regolari venduti per $1-1, 50, che era completamente insostenibile per loro.

Le loro pagine erano piene di formule-se-coinvolgente racconti di avventure rollicking. La loro breve lunghezza — i libri sono stati stampati su carta economica e leggera-ha contribuito a metterli nelle mani delle persone (e nelle tasche posteriori). All’inizio, erano particolarmente popolari tra i soldati annoiati della guerra civile, molti dei quali leggevano i libri durante i momenti mondani al campo.

The Early History of Dime Novels

Secondo Pamela Bedore, autrice di Dime Novels e the Roots of American Detective Fiction, 50.000 dime novels furono pubblicati tra il 1860 e il 1915. La prima casa editrice del genere è stata gestita da Robert Adams e Irwin e Erastus Beadle, e il loro primo titolo era Malaeska di Ann S. Stephens, la moglie indiana del cacciatore bianco. Precedentemente pubblicato in una rivista, Beadle e Adams ottenuto per a buon mercato e accoppiato con illustrazioni drammatiche. Questo sarebbe stato il primo libro di molti e, nel corso del tempo, Beadle e Adams standardizzato il processo di stampa, il che rende più conveniente per la produzione di massa romanzi.

AMP $100 MILIARDI di assegnazione di buoni Regalo — dicembre 2021

Invio per vincere un $100 Gift Card a Barnes & Nobile (Disponibile solo negli stati UNITI)

View full giveaway regole

Molti dei primi dime romanzi incentrati sui Nativi Americani, e poi storie spostata in funzione cowboys, banditi, ladri treno. I titoli dei libri erano drammatici e accattivanti, come la vendetta di Fred Fearnot o la sconfitta di un membro del Congresso. La scrittura in questi testi è semplice, non prolissa o piena di analisi e sviluppo dei personaggi, ma ancora abbastanza evocativa da attirare il lettore nella storia. Per gli americani della classe operaia di recente alfabetizzati, la semplicità fatta per un punto di ingresso piacevole nella lettura.

Sfortunatamente, Adams e i fratelli Beadle hanno avuto una grande lotta ad un certo punto, e Irwin Beadle ha lasciato per iniziare la sua compagnia con il contabile George Munro. Insieme, hanno fondato una casa editrice di nome Munro, e poi hanno iniziato a stampare i loro “Romanzi da dieci centesimi” — vedi cosa hanno fatto lì con il nome?

Francis Scott Street e Francis Shubael Smith fondarono Street & Smith nel 1855. Era una casa editrice particolarmente prolifica che manteneva rigide regole per i loro libri, dettando trame, personaggi e convenzioni agli autori. Non permettevano molta creatività, ma il denaro era buono e così tanti aspiranti autori erano interessati ad esso come un side-hustle.

Dime Autori di romanzi

Il colonnello Prentiss Ingraham è stato uno degli autori più prolifici del genere, scrivendo opere teatrali, poesie e oltre 600 romanzi. “Si dice che un suo dime novel stories sia stato scritto su ordine urgente, il lavoro completato contenente 40.000 parole con un preavviso di sole 24 ore, senza una macchina da scrivere” (The Historical Association). Anche, autore Frederic Marmaduke Van Rensselaer Dey, il creatore del personaggio detective Nick Carter, è stato ” dice di mettere fuori 25.000 parole ogni settimana per quasi venti anni, utilizzando più nomi di penna.”Guarda, non lo so se è vero, ma a volte prendo tre ore per scrivere una singola pagina, quindi in entrambi i casi sono impressionato.

La macchina da scrivere, inventata nel 1868 da Christopher Latham Sholes, accelerò immensamente il processo di scrittura. Inoltre, l’industria ora pagato bene, e che ha attirato autori famosi per i soldi facili. Alcuni, come Jack London, hanno scritto sotto pseudonimo. Ma Louisa May Alcott, Robert Louis Stevenson, e Alfred, Lord Tennyson sono stati alcuni dei nomi ben noti che hanno contribuito alla Strada & opere di Smith.

The Cheap Book Boom

In Inghilterra, i lettori divoravano ‘penny dreadfuls’. Pubblicato per la prima volta nel 1830 e inizialmente conosciuto con il nome più provocatorio ‘penny bloods’, erano racconti di narrativa gotica su pirati e banditi. I libri sono usciti su base settimanale e venduti come torte calde, fornendo storie luride accanto a illustrazioni ossessionanti. Come per i romanzi dime, il contenuto del romanzo si spostò, passando dai racconti gotici vittoriani ai romanzi gialli e alle vere storie del crimine. Poi, nel 1860, spostando lettori cambiato l’attenzione delle storie verso i bambini.

Negli Stati Uniti., dal 1870 in poi, sorse un sottogenere della narrativa femminile. Per lo più, questi erano romanzi e misteri di omicidio. Secondo l’American Women’s Dime Novel Project, “i libri delle donne sono stati i primi “bestseller” in America”. L’autrice Fanny Fern ha venduto 70.000 copie del suo libro Fern Leaves; un’altra, Ruth Hall, ha venduto oltre 50.000 copie nei primi otto mesi della sua pubblicazione. In precedenza, era impressionante vendere 2.000 copie, quindi queste vendite stavano facendo saltare il tetto di quell’aspettativa.

Dime romanzo romanzi sempre seguito un corso simile. In ognuno, una giovane donna avrebbe a che fare con dispositivi di trama comuni (affari, amanti dilaniati, matrimoni infelici). Come le storie incentrate sull’avventura, queste evitavano l’analisi dei personaggi e enfatizzavano l’azione. Di solito veniva fornito un lieto fine.

E romanzi dime non erano le uniche opzioni per la lettura coinvolgente. I lettori inalato il settimanale ‘story papers’. Erano lunghe otto pagine, molto meno controverse, e fatte da una combinazione di testo e illustrazioni (in particolare, incisioni su legno). La loro atmosfera familiare li ha resi più pubblicamente accettabili.

Dime Romanzi: Letteratura controversa

Alla classe media non piaceva quanto fossero diventati popolari questi libri. Anthony Comstock, un ispettore delle poste e il segretario e capo agente speciale per la Società di New York per la soppressione del vizio, era famoso per il suo disprezzo. Comstock pubblicò il libro Trappole per i giovani nel 1883, scrivendo che i libri erano ” veleno letterario “che avrebbe corrotto i giovani con”lettura malvagia”. Un grosso problema per Comstock e la sua gente era il modo in cui questi libri raccontavano crimini, usavano un linguaggio non sofisticato e ritrassero donne che cercavano attivamente lavoro e relazioni. Seguirono le solite preoccupazioni per la giovinezza e la purezza, ma quelle non sconfissero la popolarità dei romanzi di dime.

Il crimine e il vizio non sono rimasti impuniti in questi romanzi — in realtà, le loro storie erano una celebrazione del ripristino della virtù. Arrestare i criminali, ripristinare la virtù delle donne, evviva, la fine. Tuttavia, queste storie di uomini e donne selvaggi contrastavano la direzione ordinata che la società stava andando. Celebrare banditi e cowboy sboccato era quindi dirompente per il desiderio della società di crescere e ottenere fantasia.

Alcuni nascondevano il loro interesse per la narrativa di Dime novel, come in un articolo della New Republic del 1922 che inizia, “Chi di quella generazione giovanile che leggeva romanzi Dime furtivamente e di notte, con spese di spirito e spreco di vergogna, immaginava che un giorno avrebbe rivisto i suoi peccati in pieno giorno nella sala espositiva della New York Public Library?”Sono stati persino banditi a un certo punto – “bruciati così liberamente come spazzatura letteraria”. L’editoriale di New Republic suona sicuramente a disagio sull’argomento, riferendosi al genere come una “piccola sorella mal equipaggiata del romanzo americano”. Le biblioteche di ricerca non li organizzarono e li catalogarono fino a quando non furono esauriti.

Mentre i romanzi dime non ottengono ancora il rispetto che meritano, senza di loro non ci sarebbero molte forme di scrittura di genere, tra cui pulp fiction, romance o detective e crime fiction. Le loro storie imperfette e influenti erano cruciali nel mettere i libri nelle mani di persone che altrimenti sarebbero rimaste lontane. Non dovremmo sottovalutare quanto sia importante, e la storia dei romanzi dime dovrebbe essere altrettanto conosciuta come quella di pulp fiction o sci-fi.

Se volete saperne di più, leggere il libro di Bedore, o controllare il Dime Novel Project delle donne americane e l’Associazione storica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.