The Ultimate Guide for Going to Art School

Andare a scuola d’arte è un momento emozionante..ma può anche essere scoraggiante!

Vai alla scuola d’arte quest’anno? Anche se questi sono tempi piuttosto eccitanti, possono anche essere scoraggianti per molti. Dopo tutto, ci sono così tante cose a cui pensare; così tante nuove opzioni da esplorare.

Da che parte ti giri?

Come ti adegui a tutti questi cambiamenti?

E stai facendo la cosa giusta andando comunque alla scuola d’arte?

Sappiamo esattamente da dove vieni. Siamo stati lì e abbiamo ottenuto la T-shirt spruzzata di vernice per dimostrarlo.

Quindi ecco cosa abbiamo fatto. Abbiamo parlato con artisti di tutto il mondo e chiesto loro delle loro esperienze. Abbiamo anche gettato in un sacco di nostro per buona misura. E abbiamo anche chiesto alle migliaia di artisti là fuori che stanno attraversando la stessa identica cosa di te.

Quindi prendi un caffè e dai un’occhiata alla nostra Guida definitiva alla Scuola d’arte.

Non c’è modo di dire come andranno i prossimi tre anni (e hey, dov’è il divertimento in questo?), ma possiamo almeno darti un’idea di cosa aspettarti. Divertiti!

I tuoi primi giorni di scuola d’arte

Questo è il giorno in cui la realtà entra in gioco. Probabilmente incontrerai i tuoi tutor, troverai la strada per il campus e incontrerai molte nuove persone da tutti i tipi di posti in cui non sei mai stato.

È completamente diverso dalla scuola superiore in tanti modi. Puoi indossare quello che ti piace, avere i capelli come vuoi (e, fidati di me, vedrai alcuni ottimi esempi di questo!), e praticamente essere te stesso.

Ma chi sei esattamente? E cosa ti motiva come artista? Molto probabilmente non saprai ancora le risposte a queste domande, ma durante i prossimi tre anni, inizierai ad avere un’idea molto più chiara.

advice-for-art-students-confused-girl Cosa ti spinge a fare arte? Potresti non conoscere ancora la risposta

All’inizio, probabilmente ti ritroverai a fare diversi moduli e lavorare in diversi mezzi creativi prima di scegliere i tuoi argomenti principali. Alcuni di questi mezzi possono essere cose che non hai mai provato prima, come la stampa, la scultura, la fotografia o i tessuti.

Ora ecco la cosa. Probabilmente non eccellere in uno qualsiasi di questi mezzi sconosciuti.

Ad esempio, la caotica discarica di legno, carta e colla che rappresentava i miei diletti con la scultura ha dato a me (e ai miei tutor) una buona sensazione che questo non fosse il mio forte.

In verità, probabilmente hai già una buona idea di ciò in cui vuoi specializzarti, comunque. Ma, anche se sperimentare con diversi mezzi a volte può sembrare una perdita di tempo, sta gettando alcune basi importanti per il futuro.

E, chi lo sa? Si potrebbe trovare quelle sessioni di fotografia tornare utile più avanti nella tua carriera – come quando si scattano foto di riferimento, per esempio.

Quindi dopo un po’, inizierai a specializzarti nel soggetto scelto. Se vuoi essere un artista raffinato, un illustratore, un graphic designer o la prossima grande cosa in passerella, questa è la tua occasione per iniziare davvero a flettere quei muscoli creativi e sviluppare la tua arte.

C’è solo un problema qui Suddenly Improvvisamente, non sei il miglior artista della tua classe o anno. Non sei nemmeno il secondo migliore. Ci sono artisti qui il cui lavoro rende i tuoi pezzi migliori come uno spettacolo del settimo anno.

Come è successo? Benvenuti alla vostra prima sveglia. È scioccante, è un vero colpo per la tua fiducia, e può farti iniziare ad avere seri dubbi sul fatto che tu appartenga a qui.

Ma ecco come affrontarlo (ed è davvero semplice):
Smetti di confrontare te stesso e il tuo lavoro con gli altri. Ecco, l’ho detto.

Ogni artista si sviluppa ad un ritmo diverso, e l’unica cosa che si frappone tra te e il prossimo ragazzo è la pratica. Si’, esatto. Non hanno un talento dato da Dio irradiato dalle stelle e conferito loro in un rituale di mezzanotte su una cima di montagna. Hanno appena capita di aver lavorato su un aspetto della loro arte più di te.

E quindi la soluzione è? Hai indovinato. Sii onesto con le tue debolezze e lavora su di loro.

Avere problemi a disegnare le mani (e ammettiamolo, chi non l’ha fatto)? Poi parla con i tuoi tutor, vai in biblioteca, prendi un buon libro sull’anatomia (come questo di G Bridgeman che i nostri membri della comunità stanno attualmente leggendo insieme), studia alcuni video tutorial come questo di Laurie B, e continua a lavorare fino a quando non lo fai bene e ti senti sicuro.

Con l’arte, metà della battaglia si vince dicendo a te stesso: “Posso farlo! Tutto quello che devo fare è esercitarmi sulle mie aree non-così-grandi, e alla fine ci arriverò.”Prima che tu te ne accorga, quella complicata posa di disegno della vita non ti farà correre per le colline urlando con un bastone di carbone in mano.

Invece, sarete in grado di rompere ogni modulo verso il basso logicamente, e vedere le cose come problemi visivi da risolvere – piuttosto che compiti impossibili. È come un grande artista francese ha detto:

Lasciati influenzare da altri artisti, ma non copiare

Mentre progredisci attraverso la scuola d’arte, sarai introdotto al lavoro di molti artisti – sia attraverso i tuoi tutor che attraverso le mostre a cui vai.

Inevitabilmente, il lavoro di almeno alcuni di questi artisti lascerà a bocca aperta. Il modo in cui comunicano le loro idee non solo risuonerà con te, potrebbe persino influenzare o cambiare il modo in cui fai arte.

Quindi, come prendi le influenze da qualcosa senza copiarlo? Dopo tutto, l’ultima cosa che vuoi che qualcuno dica al tuo spettacolo finale è: “Ah, vedo che hai guardato (inserisci il nome del famoso artista qui)”

13017861583_3babd326ca_k

C’è un elefante nella stanza? L’originalità può essere difficile per i nuovi artisti

L’originalità è spesso l’elefante nella stanza per molti artisti. Derivato è una parola sporca, ma c’è qualche arte che può essere davvero essere detto di essere originale al 100%?

Nel suo libro piuttosto impressionante, Rubare come un artista, Austin Kleon fa la dichiarazione audace che ‘Nulla è originale’.

E ha ragione.

Non c’è nulla là fuori che non sia stato fatto prima. La differenza sta nel modo in cui tu come artista la interpreti. Così, anche se si potrebbe iniziare a fare un lavoro che porta una somiglianza inquietante al lavoro di un altro artista, troverete che più si lavora e affinare le vostre idee, il più originale il vostro lavoro diventerà.

In altre parole, presto metterai il tuo giro sulle cose e lo vedrai attraverso i tuoi occhi-e quelli di nessun altro.

Questo ci porta ad un’altra domanda: come sviluppi le tue idee? Tornando al suo libro di nuovo, Austin distrugge completamente la teoria che devi sapere chi sei o cosa stai prima di poter davvero iniziare a essere creativi.

Il suo consiglio?

Non aspettare di sapere chi sei per iniziare a fare le cose. Potresti aspettare tutta la vita.

Basta iniziare a fare le cose ed esplorare le idee. Assorbire quante più informazioni possibile. Guarda le cose, leggi, ascolta la musica.

Fondamentalmente, diventa un aspirapolvere per qualsiasi cosa ti ispiri. Stranamente, più lo fai, più ti porterà a una migliore comprensione di ciò che ti fa spuntare come artista.

Tieni un diario di ogni opera d’arte che crei. Annota tutto dall’idea iniziale fino al pezzo finito. Questo può sembrare hokum New-Age, ma funziona davvero!

Scrivere roba ti darà un’idea più chiara di dove dovresti essere diretto. È vero, abbiamo tutti sentito quella frase “Visualizza i tuoi obiettivi” e abbiamo immediatamente pensato a qualche noioso incontro aziendale con lavagne a fogli mobili e schermi per proiettori.

Ma, in questo caso, quella particolare pepita di “corpspeak” può effettivamente essere utile agli artisti. Quindi usalo!

IMG_3605

Rivalità artistica. Uno stile è davvero migliore dell’altro?

Una cosa che potresti sperimentare alla scuola d’arte è una certa rivalità tra diverse aree di studio.

Ad esempio, i designer potrebbero considerare gli studenti di belle arti come mostri con tagli di capelli divertenti che fanno cose come i marshmallow per unghie al soffitto e cercano di passarlo come arte.

Alcune persone potrebbero anche guardare dall’alto in basso illustratori come non essere ‘veri’ artisti (qualunque cosa questo significhi). Quando studiavo pittura, c’erano alcune battute popolari che andavano in questo modo:

” Perché i grafici non possono disegnare una mela? Perché non possono ottenere la carta da lucido intorno ad esso!”

” Che cos’è una scultura? È qualcosa che inciampi quando cerchi di guardare un dipinto.”(Questo ci è stato detto da un insegnante di pittura!)

Ora, anche se questi erano piuttosto divertenti all’epoca, non sono strettamente veri. Se guardi indietro attraverso la storia dell’arte, vedrai che la maggior parte degli artisti si è dilettata in aree diverse e non si sentiva come se stessero abbandonando i loro principi.

Guardate Picasso, Lautrec, Hockney, Banksy, per citarne solo alcuni, e una cosa sarà evidente – stanno solo facendo arte, tuttavia si manifesta.

Quindi non sentirti male se ti piacciono i romanzi grafici, ma qualcuno dice che non sono validi come un olio su tela. È vero, diversi tipi di arte potrebbero servire a funzioni diverse (un designer produrrà arte per un prodotto specifico, per esempio), ma è ancora un’espressione di creatività, individualità, talento e conoscenza. Il che lo rende arte nel nostro libro.

advice-for-art-graduates-nervous

La preparazione può togliere lo stress dall’attesa dei tuoi voti

Cosa succede se i tuoi voti non sono buoni come vorresti?

La scuola d’arte potrebbe sentirsi molto diversa dalla scuola superiore, ma una cosa rimarrà praticamente la stessa: i voti. Ah, sì. Grado.

Il flagello degli studenti ovunque. Quel familiare senso di ansia e quella nuvola oscura di incertezza mentre aspetti nervosamente il risultato.

Quindi cosa dovresti fare per ottenere i voti che vuoi? È importante ricordare che l’arte è una cosa soggettiva. Non può essere contrassegnato in base a quante domande hai ragione.

Detto questo, ci sono alcune cose che puoi fare per rendere la vita più facile. Non ti garantiranno necessariamente voti migliori, ma sicuramente renderanno più facile il tuo viaggio attraverso la scuola d’arte.

1. Impara a parlare del tuo lavoro con chiarezza e sicurezza.
Gran parte della tua educazione artistica si basa su sessioni o “critiche” in cui ti alzi di fronte ai tuoi compagni di studio e tutor e spieghi il tuo lavoro.

Ricordi l’idea di tenere un diario che abbiamo menzionato prima? Questo può essere super-utile qui. Ora, potresti non essere l’oratore più sicuro del mondo.

Non importa. Più scrivi le tue idee, più con sicurezza sarai in grado di descriverle. Non è sapere cosa dire che ucciderà la tua presentazione, non la timidezza.

2. Pratica ottenere le cose a destra prima di tuffarsi in un progetto enorme.
Ecco a cosa servono gli sketchbook! Immaginate la scena-hai trascorso settimane a lavorare su un grande ritratto dipinto. I colori stanno guardando bene, la composizione è giusta, e hai passato una vita a ottenere le pieghe nel tessuto giusto.

Ma qualcosa sembra fuori. Sai che sembra strano. Sai che gli occhi sembrano strani, ma semplicemente non sai come sistemarli. Indovina quale parte della tua pittura noterà la gente?

Fastidioso.

3. Non lasciare le cose fino all’ultimo minuto.
Ci sono molte, molte distrazioni per la vita degli studenti, quindi potrebbe essere necessario tenere a freno il vostro stile di vita del partito un po ‘ al fine di ottenere le cose fatte.

Ci sono scadenze per praticamente ogni forma d’arte che desideri fare nella tua vita dopo la scuola d’arte, quindi puoi anche prendere l’abitudine ora.

Procurati un calendario e annota tutte le date importanti. In qualche modo, vedere questo sul tuo muro ogni giorno ti darà l’attenzione di cui hai bisogno. Quelle scadenze non si insinuano solo su di te, e ti salverai un sacco di stress nel processo!

advice-for-art-graduates-mature-student

Andare alla Scuola d’arte per studenti maturi

Naturalmente, non sono solo i giovani che decidono di andare alla scuola d’arte. Ci sono un sacco di persone là fuori che, per tutti i tipi di motivi, lasciare fino a più tardi nella vita per iniziare a soddisfare il loro potenziale.

Nella maggior parte dei casi, questa è una cosa estremamente vantaggiosa. Per cominciare, gli studenti maturi tendono ad avere un’idea più chiara del perché vogliono fare arte e trovano più facile concentrarsi sullo sviluppo dei loro talenti.

C’è anche la certezza di intraprendere un corso di istruzione superiore. A causa dei costi coinvolti (e di come si sta andando ad adattarsi a questo in giro altri impegni), hai avuto modo di essere assolutamente sicuri che questo è ciò che si vuole veramente fare.

Non ci sono mezze misure qui. Richard Savine è un artista professionista che ha ottenuto il suo Master in fine art: painting presso l’Università di Wolverhampton, Regno Unito. Dice:

” A causa di problemi familiari non ho fatto il mio BA nella mia tarda adolescenza. Solo nella mia fine degli anni “30 primi anni” 40 ho fatto il mio a tempo pieno. Ho completato i miei Master l’anno scorso. Un me più giovane avrebbe preso un approccio meno serio, il maturo me stava facendo BA per passare con un buon voto e per essere l’artista professionista che sarei sempre stato.”È anche fantastico per gli studenti maturi mescolarsi con i più giovani. Dopo tutto, l’arte è senza tempo, quindi perché il tuo corso dovrebbe essere diverso? Ci potrebbero essere cumuli di consigli utili gli studenti più anziani possono condividere con i loro coetanei più giovani, e spesso possono aiutare a guidare gli studenti più giovani nella giusta direzione in base alle proprie esperienze.ultimate-guide-to-art-school-online-portfolio

Come impostare il proprio sito di portfolio artistico

Ad un certo punto durante il corso, probabilmente vorrai impostare il tuo sito web artistico per mostrare il tuo portfolio. Questa è una grande idea per molte ragioni.

Prima di tutto, ti darà qualcosa su cui lavorare e ti aiuterà a vedere dove è diretto il tuo lavoro. E prima puoi iniziare a promuovere il tuo lavoro nel grande mondo al di fuori della scuola d’arte, meglio è.

I potenziali clienti e datori di lavoro sono alla ricerca di nuovi talenti per tutto il tempo, in modo da farti là fuori e mostrare loro cosa si può fare!

La gente ama sentire una connessione con gli artisti, in modo da far loro sapere chi sei, che cosa ti ispira, e mantenere il vostro blog regolarmente aggiornato con notizie e foto del vostro viaggio creativo.

Stai lavorando a un murale? Dillo alla gente.

Provare alcune nuove idee? Condividili.

Creare il tuo sito web è una delle prime fasi nello sviluppo della tua rete con altri artisti e le persone che potrebbero effettivamente voler acquistare le tue cose. E, è molto più facile di quanto si possa pensare, grazie a grandi piattaforme gratuite come WordPress, Glossum e Cargo.

Questa infografica dovrebbe puntare nella giusta direzione:

Costruisci il tuo sito web Art Portfolio infografica

Passo 1: Creare un nome di dominio per il tuo sito Portfolio

Mantenere questo semplice e facile da ricordare. Una volta che hai deciso un nome di dominio (il nome del tuo sito web), avrai bisogno di un posto dove ospitarlo. Evita i siti di hosting gratuiti: vuoi creare qualcosa di professionale qui. Prova invece servizi di hosting affidabili come Dreamhost, Site5 o 123 Reg.

Fase 2: Progetta il tuo sito web

Piattaforme come WordPress hanno una vasta gamma di liberi, temi dal design professionale tra cui scegliere. Nella maggior parte dei casi, uno di questi sarà probabilmente tutto ciò che serve per andare avanti.

Tieni presente che il tuo sito dovrà avere un bell’aspetto anche sui dispositivi mobili, quindi assicurati di cercare temi web “reattivi” che si adatteranno a qualsiasi dimensione dello schermo.

Step 3: Keep it Simple

Non bombardare i visitatori del tuo sito con troppe pagine-questo li confonderà e li farà lasciare pronto! Invece, mantieni le cose semplici e includi solo:

  • Un portfolio/gallery
  • Sulla pagina di (bio)
  • Blog
  • listino Prezzi/modulo d’ordine
  • le Tue informazioni di contatto

Passo 4: Aggiungere Alcuni Contenuti e Social Media Link

il Tuo blog può essere un ottimo modo per i potenziali clienti di conoscere meglio. La gente ama il collegamento con gli artisti, in modo da cercare di mantenere questo aggiornato regolarmente e far sapere cosa sta succedendo nel vostro mondo!

Non dimenticare di impostare anche i tuoi canali di social media.

Un sacco di artisti stanno facendo soldi seri su Instagram e Pinterest in questo momento, così si può anche dare il vostro colpo migliore troppo!

Basta ricordarsi di continuare ad aggiornare i feed con link al tuo sito web, immagini del vostro lavoro, e qualsiasi altra cosa che potrebbe essere di interesse. Essere in uscita, essere loquace, e tornare alle persone quando si prendono il tempo di impegnarsi con voi. E se qualcuno è così gentile da ritwittare, mettere Mi piace o taggare uno dei tuoi post, restituisci il favore e aiuta a promuovere il loro.

Se vuoi pianificare alcuni di questi post in anticipo, Buffer è un ottimo strumento gratuito per farlo. Ti aiuterà a trovare i tempi ottimali per la pubblicazione su ogni rete (in modo che il maggior numero possibile di persone veda i tuoi post) e ti permetterà di accumulare un intero programma delle tue cose in modo da poter continuare a fare più arte.

Pulito, molto pulito.

Passo 5: Avvia il tuo sito di portfolio!

Controlla che tutte le tue pagine e i tuoi link funzionino correttamente e prova il tuo sito su diversi browser come Chrome, Firefox ecc. Una volta che sei felice di tutto, sei pronto per lanciare il tuo sito portfolio – boom!

Così il gioco è fatto – la nostra guida definitiva per sopravvivere Scuola d’arte.

Stai per entrare in uno dei momenti più memorabili ed emozionanti della tua vita come artista. Divertiti ad andare alla scuola d’arte, spingi i confini creativi e non rinunciare mai all’apprendimento e al perfezionamento delle tue abilità.

Negli anni a venire, guarderai indietro a questa volta con bei ricordi e un sacco di amici per la vita – dolce! E se per qualche motivo le cose non funzionano e finisci per abbandonare l’arte per un po’, abbiamo tutto il supporto, le risorse e i consigli di cui hai bisogno per iniziare di nuovo.

Nel nostro prossimo blog di laurea, esploreremo com’è la vita una volta che lascerai il campus e ti dirigerai verso il grande e vasto mondo. Si arriva a sentire storie di vita reale da laureati, e raccogliere tutti i tipi di consigli super-utili su come stabilire se stessi come artista.

Ci vediamo la prossima volta!

Stai pensando di unirti a Pencil Kings?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.